Aggiornamento Protocollo: le possibili modalità d'allenamento per la Pallavolo
giovedì 04 giugno 2020

All'interno del protocollo (QUI il documento) sono indicate le possibili modalità di allenamento per la Pallavolo, con la distinzione tra Alto livello (serie A e squadre Nazionali), Campionati Nazionali (Serie B), Under 19 e  Campionati di Serie (Regionali e Territoriali) - Campionati di Categoria fino all'under 17 (compresa) - Attività Promozionale.
Le indicazioni saranno in costante aggiornamento, in parallelo con l’evoluzione epidemica e sulla base delle indicazioni governative emanate.

Pallavolo / Alto livello (serie A e squadre Nazionali), Campionati Nazionali (Serie B) e Under 19

Quali attività si potranno fare?

1. Tutte le forme di preparazione fisica in presenza:
a. nelle sale pesi ad uso esclusivo, nel rispetto delle regole di accesso limitato, uso dei DPI (mascherina e guanti monouso), distanza di sicurezza di almeno 2 metri, pulizia e disinfezione degli attrezzi al termine di ogni esercizio e tra una sessione e un’altra di allenamento;
b. nelle sale pesi pubbliche in rispetto dei loro regolamenti previsti;
c. sul campo di gioco mantenendo la distanza di sicurezza di almeno 2 metri;
d. individualmente, nella propria residenza, da remoto.

2. Tutte le forme di allenamento tecnico individuale;

3. Tutte le forme di allenamento in gruppi, esercizi sintetici e tutte le forme di gioco 6 vs 6 purché ci sia il rispetto imprescindibile delle regole 3, 4, 5 sotto riportate.

Come svolgere l'attività?

1. MISURAZIONE DELLA TEMPERATURA IN ENTRATA: come previsto al punto 1 del capitolo “Modalità di ingresso negli impianti sportivi e gestione entrate e uscite del presente protocollo;

2. RACCOMANDATO il ricorso a TEST SIEROLOGICI preventivi allo svolgimento dell’attività, pur non rappresentando questi stessi una certificazione di immunità (come previsto dalle attuali indicazioni scientifiche); nello svolgimento di tale attività preventiva, dovranno essere seguiti gli iter protocollari previsti dal sistema sanitario nazionale;

3. UTILIZZO DELLA MASCHERINA qualora non si possa garantire il rispetto della distanza di sicurezza di almeno 2 metri; in caso di utilizzo della mascherina si raccomanda di aumentare il numero di brevi pause recupero/respirazione senza mascherina mantenendo sempre la necessaria distanza di sicurezza di almeno 2 metri.

4. DISINFEZIONE DEI PALLONI AL TERMINE DI OGNI ESERCIZIO/SCAMBIO/AZIONE DI GIOCO: è raccomandato l’uso di almeno due cesti che conterranno da una parte i palloni disinfettati pronti ad essere utilizzati, dall’altra i palloni utilizzati da disinfettare; la disinfezione avverrà anche durante lo svolgimento del gioco a cura di un operatore sportivo, utilizzando apposita soluzione certificata, al fine di avere un numero di palloni sempre sufficiente per garantire un buon ritmo di allenamento/gioco.

5. RACCOMANDATA la frequente pulizia e disinfezione delle mani con soluzioni certificate, al termine di ogni ESERCIZIO/SCAMBIO/AZIONE DI GIOCO.

6. Utilizzo SCARPE dedicate (da cambiarsi all’ingresso in campo ed all’uscita)

7. Tra una seduta di allenamento e la successiva devono intercorrere non meno di 15 minuti e comunque il tempo necessario per garantire il ripristino delle condizioni di pulizia, disinfezione e sanificazione.

8. Tutti coloro che non sono coinvolti nell’allestimento – pulizia – disinfezione - sanificazione del campo di gioco devono entrare al massimo 5 minuti prima dell’orario di inizio dell’allenamento e devono uscire dallo stesso entro 5 minuti del termine dello stesso.    

 

Pallavolo / Campionati di Serie (Regionali e Territoriali) - Campionati di Categoria fino all'under 17 (compresa) - Attività Promozionale

Quali attività si possono fare?

In considerazione che l'attività di queste categorie riprenderà presumibilmente non prima della fine di agosto/inizio di settembre, nel periodo indicato in questo protocollo (3 - 14 giugno 2020), sarà possibile svolgere le seguenti attività in rispetto delle regole sotto riportate:

1. Tutte le attività motorie devono essere svolte con progressività di ritmo ed intensità.

2. È raccomandato, laddove possibile, lo svolgimento delle attività di allenamento in spazi aperti.

3. Tutte le forme di riscaldamento attivazione con giochi o esercizi individuali.

4. Tutte le forme di allenamento tecnico individuale con esercizi ANALITICI, garantendo il rispetto delle regole 2, 3 e 4 sotto riportate;

5. Tutte le forme di esercizi in coppie o terne garantendo il rispetto delle regole 2, 3 e 4 sotto riportate;

6. Tutte le forme di esercizi SINTETICI, dove non sono previsti o prevedibili i contatti tra atleti (interventi situazionali in difesa, ricezione, il muro solo individuale, ecc.): è possibile il passaggio della palla tra gli atleti rispettando le regole 2, 3 e 4 sotto riportate.

7. La Preparazione Fisica:

- Nelle sale pesi pubbliche in rispetto dei loro regolamenti previsti;
- Sul campo di gioco mantenendo la distanza di sicurezza di almeno 2 metri;
- individualmente, nella propria residenza, da remoto.

Come svolgere l'attività?

1. MISURAZIONE DELLA TEMPERATURA IN ENTRATA: come previsto al punto 1 del capitolo “Modalità di ingresso negli impianti sportivi e gestione entrate e uscite del presente protocollo";

2. UTILIZZO DELLA MASCHERINA qualora non si possa garantire il rispetto della distanza di sicurezza di almeno 2 metri; in caso di utilizzo della mascherina si raccomanda di aumentare il numero di brevi pause recupero/respirazione senza mascherina mantenendo sempre la necessaria distanza di sicurezza di almeno 2 metri.

3. DISINFEZIONE DEI PALLONI AL TERMINE DI OGNI ESERCIZIO/SCAMBIO/AZIONE DI GIOCO: è raccomandato l’uso di almeno due cesti che conterranno da una parte i palloni disinfettati pronti ad essere

utilizzati, dall’altra i palloni utilizzati da disinfettare; la disinfezione avverrà anche durante lo svolgimento del gioco a cura di un operatore sportivo, utilizzando apposita soluzione certificata, al fine di avere un numero di palloni sempre sufficiente per garantire un buon ritmo di allenamento/gioco.

4. RACCOMANDATA la frequente pulizia e disinfezione delle mani con soluzioni certificate, al termine di ogni ESERCIZIO/SCAMBIO/AZIONE DI GIOCO.             

5. Utilizzo SCARPE dedicate (da cambiarsi all’ingresso in campo ed all’uscita).    

6. Tra una seduta di allenamento e la successiva devono intercorrere non meno di 15 minuti e comunque il tempo necessario per garantire il ripristino delle condizioni di pulizia, disinfezione e sanificazione.

7. Tutti coloro che non sono coinvolti nell’allestimento – pulizia - disinfezione – sanificazione del campo di gioco devono entrare al massimo 5 minuti prima dell’orario di inizio dell’allenamento e devono uscire dallo stesso entro 5 minuti del termine dello stesso.

 

SONO ATLETI DI INTERESSE NAZIONALE INDOOR e SITTING VOLLEY (Regolamento Squadre Nazionali)

Art. 1 – Definizioni di Atleta Azzurro e Atleta d’Interesse Nazionale
1.1 Acquisiscono la qualifica di “Azzurri” gli Atleti chiamati a comporre le Squadre Nazionali che prendono parte - sotto l’egida della F.I.P.A.V.- ad incontri
internazionali ufficiali tra Squadre Nazionali o a Manifestazioni internazionali indette dal C.I.O., dal C.O.N.I., dalla F.I.P.A.V. e dagli Organismi internazionali da essa riconosciuti.
1.2 Acquisiscono la qualifica di “Atleta d’Interesse Nazionale” gli Atleti che risultano trovarsi anche in una sola delle seguenti condizioni:
a) Convocato in manifestazioni olimpiche, mondiali o europee a livello di categoria Juniores o Pre-Juniores;
b) Convocato in collegiali di preparazione a manifestazioni internazionali. Le qualifiche di “Azzurri” e di“Atleti d’interesse Nazionale” permangono fino al termine della stagione agonistica successiva a quella nella quale sono state
acquisite, salvo interruzione del tesseramento federale e/o dichiarazione di ritiro dall’ attività nazionale.

Fonte: federvolley.it.
Federazioni Sportive regionali - Emergenza Covid-19 - Fase 2 - Come riparte lo sport?
mercoledì 27 maggio 2020
Le Federazioni Sportive regionali hanno inviato una lettera al Presidente della Regione Basilicata Bardi e agli Assessori Cupparo e Leone in cui hanno elencato gli interventi necessari per realizzare l'obiettivo "Emergenza Covid-19 - Fase 2 - Come riparte lo sport?", avendo molto apprezzato l’annuncio che tra le prossime misure che andrà ad adottare la Giunta regionale, ad integrazione di quelle previste dal Decreto Rilancio approvato dal Governo, sarà inserito anche un contributo a fondo perduto per le associazioni sportive lucane.

In particolare le Federazioni hanno segnalato tra gli interventi urgenti innanzitutto quelli destinati ai proprietari e ai gestori degli impianti sportivi, sia pubblici che privati, finalizzati alla realizzazione delle opere necessarie per adattare gli impianti alle nuove prescrizioni igienico-sanitarie. Interventi indifferibili per assicurare la ripresa delle attività agonistiche nei prossimi mesi di agosto/settembre.
In secondo luogo hanno ritenuto altrettanto urgente prevedere un contributo economico una tantum in favore di tutti i sodalizi sportivi della Basilicata, al fine di scongiurare la cessazione di gran parte delle attività, fortemente colpite dal blocco di tutte le competizioni a partite dal mese di marzo scorso. Sarà ovviamente necessario distinguere, in fase di determinazione del contributo, tra le attività agonistiche e quelle amatoriali, in quanto sono caratterizzate da impegni economici notevolmente diversi gli uni dagli altri.
Infine hanno rilevato la necessità di prevedere fin da ora l’accreditamento di ulteriori Centri specializzati in medicina dello sport per l’effettuazione delle visite mediche obbligatorie per l’idoneità alla pratica sportiva agonistica, al fine di affrontare l’elevato numero di richieste di visita cui si dovrà fare fronte, in quanto in questi mesi tale attività è rimasta sospesa. Prevedendo inoltre la dematerializzazione dell’impegnativa del MMG per l’esenzione del ticket attualmente prevista per gli atleti residenti in Regione e il rilascio del certificato di idoneità in forma digitale e non più cartacea.
 
In merito invece all'attuazione della legge regionale n. 26/2004, le Federazioni Sportive regionali hanno ribadito la necessità di arrivare quanto prima all’approvazione del Programma triennale per lo sport 2017/2019 e del Piano annuale 2017, al fine di ristorare i sodalizi sportivi che hanno portato in alto il nome della Regione Basilicata disputando le principali manifestazioni sportive nazionali. Riconoscendo in tal senso riconoscono lo sforzo già compiuto dalla Giunta e dal Consiglio regionale che hanno stanziato nel bilancio 2020 le risorse necessarie per l’adozione dei suddetti atti di programmazione.

Per quanto riguarda infine gli interventi da programmare per i mesi successivi, come già evidenziato in altre occasioni, le Federazioni hanno ritenuto non più rinviabile l’implementazione di un sistema di finanziamento delle manifestazioni sportive nazionali da ospitare in Basilicata, al fine di sfruttare tali iniziative come volano di sviluppo economico e territoriale. Come già avviene da anni in tante altre Regioni italiane, l’organizzazione di manifestazioni sportive di portata nazionale, e anche internazionale, rientra a pieno titolo nei programmi di marketing territoriale, riuscendo ad avere significative ricadute anche dal punto di vista turistico.
Protocollo Fipav ripresa allenamenti
giovedì 21 maggio 2020

Emanato il protocollo FIPAV di ripresa degli allenamenti per pallavolo, beach volley e sitting volley

Tutti i dettagli: https://bit.ly/36n3Bjp.

Protocollo ripresa allenamenti - Comunicato Federale del 21 maggio 2020
giovedì 21 maggio 2020

NOTA FEDERALE DEL 21 MAGGIO 2020
 
Emanato il protocollo di ripresa degli allenamenti
 
La Giunta Esecutiva della Fipav ha emanato il protocollo* di ripresa degli allenamenti valido, a partire da lunedì 25 maggio, per pallavolo, beach volley e sitting volley nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento.
La Federazione Italiana Pallavolo, dunque, ha dato seguito alle disposizioni dettate il 20 maggio dall’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri recanti “Modalità di svolgimento degli allenamenti per gli sport di squadra” e volto a consentire la graduale ripresa delle attività sportive, nel rispetto delle prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione da Covid-19.
Tali disposizioni, emanate in ottemperanza a quanto disposto dal DPCM del 17 maggio che in materia di sport all’articolo 1, punto 1 recita: “sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Allo scopo di consentire la graduale ripresa delle attività sportive, nel rispetto di prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione da COVID-19, le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, sono consentite, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, a porte chiuse”.
Il protocollo emanato dalla Federazione Italiana Pallavolo ha come obiettivo quello di descrivere le condizioni tecnico-organizzative e igieniche nell’ambito delle discipline della pallavolo, beach volley e sitting volley.
Per la ripresa delle sessioni di allenamento ad oggi consentite devono essere rispettate le norme di distanziamento sociale senza alcun assembramento e a porte chiuse all’interno delle rispettive Associazioni/società sportive o nei centri di allenamento federale.
La Federazione Italiana Pallavolo, con la stesura di tale protocollo, confida nel senso di responsabilità dei propri tesserati e degli addetti ai lavori ricordando che resta di fondamentale importanza l’adottare comportamenti di buon senso sempre nel rispetto delle prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione da Covid-19.
 
Il protocollo è destinato a:
? Associazioni/Società Sportive affiliate alla FIPAV?
? Centri di allenamento federale?
? Palestre o palazzetti dello sport in cui si allenano le associazioni/società?
? Figure tecniche e sanitarie per la pallavolo?
? Atleti
 
Il protocollo persegue tali scopi:
- La ripresa di allenamenti di pallavolo, beach volley e sitting volley nel rispetto dei principi fondamentali e delle norme igieniche generali e di distanziamento sociale emanate dalle autorità governative in relazione all’emergenza epidemiologica in atto?
- La ripresa dell’attività degli allenatori?
- Definire delle linee guida semplici?
- Garantire la sicurezza di atleti e tecnici definendo regole chiare su ciò che è consentito e cosa no
 
Tra i punti salienti del documento c’è:
-L’istituzione della figura del Covid Manager che avrà il compito di coordinare e verificare il rispetto delle disposizioni del protocollo?
-Le linee guida della gestione degli spazi comuni?
-Le modalità di ingresso negli impianti sportivi compresa la gestione delle entrate e uscite?
-Le persone ammesse all’interno dell’impianto?
-Le precauzioni igieniche-personali da seguire?
-La gestione dell’eventuale atleta sintomatico?
-Le modalità di allenamento?
-La gestione delle terapie fisiche?
-L’idoneità sportiva e accertamenti sanitari
 
La versione completa del protocollo e il modulo di autodichiarazione è disponibile in allegato
La documentazione governativa e federale completa sull'emergenza Covid-19 è disponibile qui: https://www.federvolley.it/aggiornamenti-su-covid-19
 
*Si specifica che il protocollo di protezione fa riferimento all’attuale quadro normativo e alle limitazioni in esso contenute e verrà, di volta in volta, aggiornato in relazione ai successivi provvedimenti che verranno adottati dai competenti organi governativi, dal CONI, dal CIP e dal Consiglio Federale della FIPAV.

ALLEGATI
- Linee Sport di squadra;
- DPCM 17.05.2020 firmato;
- Protocollo Fipav 21.05.2020;
- Tavola Protocollo ripresa allenamenti;
- Allegato A.

Linee guida per gli allenamenti degli sport di squadra e lo sport di base
mercoledì 20 maggio 2020
L'Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha emanato le "Linee guida per gli allenamenti degli sport di squadra e lo sport di base".
Siamo in attesa che la Federazione Italiana Pallavolo recepisca le indicazioni del Ministero ed emani il protocollo per le proprie associate per lo svolgimento delle attività.
 
Al seguente link è possibile prendere visione delle linee guida: http://www.sport.governo.it/it/notizie/linee-guida-per-gli-allenamenti-degli-sport-di-squadra-e-lo-sport-di-base/.
 
CR Basilicata
La FIPAV e il Politecnico di Torino lavorano a un protocollo per il ritorno in campo
sabato 09 maggio 2020
Nella giornata di giovedì la Giunta della Federazione Italiana Pallavolo, assieme al Direttore Tecnico del settore giovanile maschile Julio Velasco e al medico federale, dott. Sergio Cameli, ha incontrato in video conferenza il rettore del Politecnico di Torino, prof. Guido Saracco.
Presupposto di partenza dell’incontro è stata la reciproca volontà di un chiarimento su ciò che è accaduto nei giorni precedenti riguardo la nota vicenda da una versione circolata in modo ufficioso di un report redatto dal CONI, dal CIP e dal Politecnico di Torino dal titolo “Lo Sport riparte in sicurezza”. Il dossier aveva evidenziato il sorprendente risultato secondo il quale la pallavolo è lo sport a più alto rischio di contagio, conclusione tra l’altro del tutto estranea alla versione del lavoro poi pubblicata dal Politecnico.
Le parti, appurato che alla base di quanto accaduto c’è stato un grave equivoco di fondo (che comunque ha arrecato alla disciplina e all'Ateneo un danno di immagine), hanno manifestato la volontà di collaborare per favorire lo studio e la ricerca per la realizzazione di strumenti di protezione personale creati ad hoc per la pallavolo (come ad esempio mascherine in grado di adattarsi al viso degli atleti senza pregiudicarne le prestazioni), oltre che di voler condividere un percorso che porti alla stesura di un protocollo contenente le linee guida necessarie per un ritorno in campo.
La Fipav e il Politecnico di Torino, attraverso questo chiarimento e questa nascente collaborazione, hanno l’intenzione di ribadire la volontà di assicurare a tutti i tesserati un impegno costante nel tutelare la salute e il ritorno in campo in totale sicurezza nel momento in cui le autorità governative lo permetteranno.
La FIPAV anticipa alcune indicazioni sulla struttura dei campionati per la stagione 2020-2021
venerdì 08 maggio 2020
Nei prossimi giorni il Consiglio Federale ratificherà la guida pratica che come ogni anno conterrà la normativa che regolamenterà tutti i Campionati e, con la volontà di andare incontro alle società e alla loro programmazione, la Fipav anticipa alcune indicazioni strutturali sull’ impostazione della prossima stagione sportiva.
Dopo la conclusione della stagione decretata l’8 aprile a causa della pandemia legata al Covid-19, verranno introdotti alcuni significativi cambiamenti per i Campionati Nazionali di Serie B, primi tra tutti la riduzione della durata dei campionati (il ridotto numero di gare implicherà meno trasferte e meno tasse gara) e gironi composti al massimo da 12 squadre.
Per quanto riguarda i reintegri e la loro eventuale definizione si terrà conto della classifica avulsa comprensiva di tutte le gare disputate fino alla conclusione della stagione indetta dalla Fipav.
Il reintegro dalle Serie C Regionali alla Serie B Maschile e alla B2 Femminile avverrà utilizzando la classifica di tutte le gare regionali disputate fino alla conclusione della stagione e l’ordine dei reintegri sarà stabilito dalla classifica dell’osservatorio campionati relativo alla stagione 2018/2019.
In caso di rinuncia al reintegro della società avente diritto si procederà con il reintegro della società immediatamente successiva nella classifica del medesimo comitato regionale sino al raggiungimento della quarta classificata.
L’eventuale completamento degli organici al termine delle iscrizioni, sarà valutato dal Consiglio Federale con l’eventuale reintegro di ulteriori squadre in Serie B Maschile (massimo otto) e in Serie B2 Femminile (massimo tredici).
In materia di tempistiche, sono state indicate le scadenze relative ai primi adempimenti della stagione sportiva, posticipandole rispetto al passato, con l’obiettivo di aiutare la programmazione societaria, fermo restando che l’iter sarà dettato dai tempi dell’emergenza sanitaria e dai relativi provvedimenti governativi.
Altro significativo cambiamento per la stagione 2020-2021, sarà la strutturazione dei Campionati Giovanili, che vedranno protagonisti atleti e atlete Under 13, 15, 17, 19, con nuove indicazioni tecniche relativamente all’altezza della rete e l’utilizzo del ruolo del libero con possibilità, per i Comitati Periferici, di ampliare l’attività con campionati Under 14, 20, 21 maschili e femminili, che si concluderanno, comunque, con la Fase Regionale.
 
Maggiori informazioni e dettagli sono elencati nel video presente a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=hQRMrPEJ2nc&feature=youtu.be
Decreto Liquidità - in favore delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche presso il Credito Sportivo
mercoledì 06 maggio 2020

Si trasmette di seguito la nota federale relativa all’oggetto - pubblicata sul sito federvolley - con l’indicazione della procedura per le Società FIPAV per richiedere la Certificazione necessaria per l’attivazione della domda al Credito Sportivo:

Un cordiale saluto
Segreteria C.R. Fipav Basilicata
 
In merito  alle procedure per i finanziamenti previsti dall'art. 14 del d.l. 23/2020 (Decreto Liquidità) in favore delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche presso il Credito Sportivo, la Federazione,  nell’intento di agevolare le società per la prescritta richiesta della Certificazione Federale relativa alla Affiliazione in regola da oltre un anno e attestazione della regolarità dei pagamenti   ha attivato un  indirizzo email espressamente dedicato:  mutuilight@federvolley.it .
Per non compromettere la celerità dell’evasione delle richieste da parte federale, occorre ribadire che mutuilight@federvolley.it è dedicato unicamente alla formulazione delle richieste di Certificazione FIPAV.
Pertanto,  necessità di informazioni e/o quesiti informativi o specifiche esigenze in merito alle procedure per i finanziamenti fanno capo unicamente al Credito Sportivo: ?https://www.creditosportivo.it/covid19/mutuoliquidita.html
Si coglie l’occasione per ricordare che è necessario essere dotati di Firma Digitale e Casella di Posta Elettronica Certificata per accedere alla richiesta di Mutuo Light.
 
SI prega di darne la massima diffusione possibile.
Cordiali saluti.

Stefano Bellotti
Responsabile Area Periferia e Tecnico Sportiva.

FIPAV AREA FORMAZIONE PERIFERIA E TECNICO SPORTIVA
L’azione di squadra della Fipav: iniziative a favore delle società per un valore di quasi 5 milioni di euro
giovedì 30 aprile 2020

Un'azione forte e decisa per salvaguardare il vero patrimonio della Federazione Italiana Pallavolo: le oltre 4000 società presenti su tutto il territorio.
Come per tutto il paese e per lo sport italiano, l'emergenza legata al Covid-19 ha avuto un forte impatto economico anche sul movimento del volley.
La conclusione dei campionati e dell’attività giovanile di base ha creato perdite che, studi federali, hanno stimato in oltre 20 milioni di euro per la pallavolo di base, a cui si aggiungono i quasi 29 milioni per quella di vertice (club di serie A, dati forniti dalla Lega Serie A Maschile e Femminile).
Dopo la fase di analisi, la Fipav passa all’attivazione di una serie di iniziative che prevedono un sostanzioso stanziamento in favore di tutte le sue 4232 società.

Un’azione forte e decisa, per fare squadra e non lasciare indietro nessuno, che si articola in tre importanti provvedimenti

  • DIFENDERE LE SOCIETÀ: per tutelare questo patrimonio la Fipav ha stabilito che per la stagione 2020/2021 la quota di affiliazione a carico delle società sarà di soli 15 euro, comprensivi del tesseramento di 6 dirigenti.   

    L’impatto dell’intervento economico è pari a 1milione 830mila e 50 euro.
     

  • SOSTENERE ATLETI E TECNICI: è stata stabilita la riduzione del contributo di tesseramento a carico delle società con particolari agevolazioni per atleti/e italiani e per i tecnici.

    Queste le cifre: 10 euro per gli atleti italiani nati fino al 1995 (rispetto a 15 euro); 5 euro per gli atleti italiani nati dal 1993 al 2003 (rispetto a 9 euro); 2,5 euro per gli atleti italiani nati dal 2004 in poi (rispetto a 5 euro), compresi i partecipanti alle attività di Volley S3.

    Un contributo ridotto delle quote previste per i tecnici che saranno di: 56 euro per l’allievo allenatore (rispetto a 70 euro); 64 euro per il primo grado (rispetto a 80 euro); 88 euro per il secondo grado (rispetto a 110 euro); 160 euro per il terzo grado (rispetto a 200 euro)

    Queste agevolazioni genereranno un aiuto economico complessivo pari a 968mila e 234,50 euro.

    Tutti questi contributi sono comprensivi della quota per la relativa copertura assicurativa per atleti e tecnici, nonché con l’affiliazione della copertura assicurativa RCT a favore delle società.
     

  • RIPARTIRE DAI GIOVANI: con una decisione senza precedenti, l’intervento più massiccio riguarda i campionati giovanili, per i quali nella stagione 2020-2021 la Fipav ha deciso di farsi carico interamente dei contributi di iscrizione e delle tasse gara. Il tutto per favorire la ripartenza del volley italiano, attraverso la partecipazione ai campionati giovanili.           

    Il valore economico complessivo di questo provvedimento è pari a 1milione 876mila e 650 euro.

Difesa delle società; sostegno ai tesserati; ripartenza dai giovani per schiacciare la crisi. Tre fasi di un’azione organica e articolata per tutto il sistema pallavolo, il cui impatto economico sarà di 4milioni 675mila e 389 euro.

Oltre a tutto questo, la Federazione comunica di aver già attivato tutte le procedure amministrative per restituire a tutte le società le tasse gare già versate, relative alle partite non disputate a causa della pandemia Covid-19.           

Sono stati, inoltre, portati all’attenzione delle autorità governative e politico-sportive i dati relativi alla contingente crisi del movimento, continuando nel proficuo dialogo che è in corso dall’inizio dell’emergenza. 

Dopo tale intervento di la Federazione continuerà nel lavoro di analisi, senza escludere ulteriori interventi a sostegno delle società per non disperdere quel patrimonio, da sempre alla base dell’attività della pallavolo in Italia.

?A questo link è disponibile il documento completo dell'iniziativa clicca QUI
Banner Testata

Home Page

Notizie dal Comitato Regionale
Aggiornamento Protocollo: le possibili modalità d'allenamento per la Pallavolo

04/06/2020

All'interno del protocollo (QUI il documento) sono indicate le possibili modalità di allenamento per la Pallavolo, con la distinzione tra Alto livello (serie A e squadre Nazionali), Campionati Nazionali (Serie B), Under 19 e  Campionati di Serie (Regionali e Territoriali) - Campionati di Categoria fino all'under 17 (compresa) - Attività Promozionale.Le indicazioni saranno in costante aggiornamento, in parallelo con l’evoluzione epidemica e sulla base delle indicazioni governative emanate.Pallavolo / Alto livello (serie A e squadre Nazionali), Campionati .. [continua]
Federazioni Sportive regionali - Emergenza Covid-19 - Fase 2 - Come riparte lo sport?

27/05/2020

Le Federazioni Sportive regionali hanno inviato una lettera al Presidente della Regione Basilicata Bardi e agli Assessori Cupparo e Leone in cui hanno elencato gli interventi necessari per realizzare l'obiettivo "Emergenza Covid-19 - Fase 2 - Come riparte lo sport?", avendo molto apprezzato l’annuncio che tra le prossime misure che andrà ad adottare la Giunta regionale, ad integrazione di quelle previste dal Decreto Rilancio approvato dal Governo, sarà inserito anche un contributo a fondo perduto per le associazioni sportive lucane.In particolare le .. [continua]
Protocollo ripresa allenamenti - Comunicato Federale del 21 maggio 2020

21/05/2020

NOTA FEDERALE DEL 21 MAGGIO 2020 Emanato il protocollo di ripresa degli allenamenti La Giunta Esecutiva della Fipav ha emanato il protocollo* di ripresa degli allenamenti valido, a partire da lunedì 25 maggio, per pallavolo, beach volley e sitting volley nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento.La Federazione Italiana Pallavolo, dunque, ha dato seguito alle disposizioni dettate il 20 maggio dall’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri recanti “Modalità di svolgimento degli allenamenti per gli .. [continua]
Protocollo Fipav ripresa allenamenti

21/05/2020

Emanato il protocollo FIPAV di ripresa degli allenamenti per pallavolo, beach volley e sitting volleyTutti i dettagli: https://bit.ly/36n3Bjp. [continua]
Linee guida per gli allenamenti degli sport di squadra e lo sport di base

20/05/2020

L'Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha emanato le "Linee guida per gli allenamenti degli sport di squadra e lo sport di base".Siamo in attesa che la Federazione Italiana Pallavolo recepisca le indicazioni del Ministero ed emani il protocollo per le proprie associate per lo svolgimento delle attività. Al seguente link è possibile prendere visione delle linee guida: http://www.sport.governo.it/it/notizie/linee-guida-per-gli-allenamenti-degli-sport-di-squadra-e-lo-sport-di-base/. CR Basilicata [continua]
Aggiornamento Protocollo: le possibili modalità d'allenamento per la Pallavolo
All'interno del protocollo (QUI il documento) sono indicate le possibili modalità di allenamento per la Pallavolo, con la distinzione tra Alto livello (serie A e squadre Nazionali), Campionati Nazionali (Serie B), Under 19 e  Campionati di Serie (Regionali e Territoriali) - Campionati di Categoria fino all'under 17 (compresa) - Attività Promozionale.
Le indicazioni saranno in costante aggiornamento, in parallelo con l’evoluzione epidemica e sulla base delle indicazioni governative emanate.

Leggi QUI l'intera comunicazione dal sito federvolley.it.
Protocollo Fipav ripresa allenamenti

Emanato il protocollo FIPAV di ripresa degli allenamenti per pallavolo, beach volley e sitting volley.

Tutti i dettagli: https://bit.ly/36n3Bjp.

Linee guida per gli allenamenti degli sport di squadra e lo sport di base
L'Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha emanato le "Linee guida per gli allenamenti degli sport di squadra e lo sport di base".
Siamo in attesa che la Federazione Italiana Pallavolo recepisca le indicazioni del Ministero ed emani il protocollo per le proprie associate per lo svolgimento delle attività.
 
 
CR Basilicata
Decreto Liquidità - in favore delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche presso il Credito Sportivo
In merito  alle procedure per i finanziamenti previsti dall'art. 14 del d.l. 23/2020 (Decreto Liquidità) in favore delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche presso il Credito Sportivo, la Federazione,  nell’intento di agevolare le società per la prescritta richiesta della Certificazione Federale relativa alla Affiliazione in regola da oltre un anno e attestazione della regolarità dei pagamenti   ha attivato un  indirizzo email espressamente dedicato:  mutuilight@federvolley.it .
Per non compromettere la celerità dell’evasione delle richieste da parte federale, occorre ribadire che mutuilight@federvolley.it è dedicato unicamente alla formulazione delle richieste di Certificazione FIPAV.
Pertanto,  necessità di informazioni e/o quesiti informativi o specifiche esigenze in merito alle procedure per i finanziamenti fanno capo unicamente al Credito Sportivo: ?https://www.creditosportivo.it/covid19/mutuoliquidita.html
Si coglie l’occasione per ricordare che è necessario essere dotati di Firma Digitale e Casella di Posta Elettronica Certificata per accedere alla richiesta di Mutuo Light.
L’azione di squadra della Fipav: iniziative a favore delle società per un valore di quasi 5 milioni di euro
L’azione di squadra della Fipav: iniziative a favore delle società per un valore di quasi cinque milioni di euro.
TUTTI I DETTAGLI QUI SUL SITO DEL CR E SU FEDERVOLLEY.IT.
Il Presidente Cattaneo dopo la conclusione della stagione sportiva 2019-2020
FIPAV e DHL a favore dell'ospedale GIOVANNI XXIII di BERGAMO
FIPAV sostiene la bellissima iniziativa di charity del Main Sponsor DHL a favore dell’ospedale Giovanni XXXIII di Bergamo.
Tanti gli Azzurri e le Azzurre che hanno già aderito.
Supporta anche tu insieme a tutto il mondo del volley l’Italia in questo duro momento di emergenza sanitaria e dona.
E’ possibile farlo con queste modalità:
#noicisiamoDHL
Chiusura uffici C.R. Basilicata fino al 3 aprile 2020
Alla luce del DPCM del 9 marzo 2020 recante nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus COVID-19 sull'intero territorio nazionale, così come richiesto dalla FIPAV, si comunica che gli uffici del Comitato Regionale resteranno chiusi fino al 3 aprile 2020 salvo diverse disposizioni delle autorità intergovernative.
 
La gestione ordinaria sarà assicurata in ogni caso grazie a collegamenti da remoto.

Per qualunque tipo di informazioni o necessità sono comunque disponibili i consueti contatti telefonici e l'indirizzo di posta elettronica basilicata@federvolley.it

Un cordiale saluto.

Segreteria C.R. Fipav Basilicata

Norme Campionati 2019/2020
ico
19/02/20

Norme Prima Divisione Maschile Giovani 2019/2020

ico
19/02/20

Norme Prima Divisione Femminile Giovani 2019/2020

ico
12/01/20

014 2020 NORME U14M 2019 2020

ico
11/01/20

409 2019 NORME U14F 2019 2020

ico
11/01/20

388 2019 NORME UNDER 18 FEMMINILE 2019 2020

1 2 3

Notizie e comunicati stampa
Sospensione delle attività di tutto il territorio nazionale fino al 1 marzo. AGGIORNAMENTO.

26/02/2020

Sospensione delle attività di tutto il territorio nazionale fino al 1 marzo. AGGIORNAMENTO.In relazione alla sospensione dell’attività si trasmette la nota odierna pubblicata dall’Area Periferia e Tecnico sportiva della FIPAV.Un cordiale saluto.Segreteria C.R. FIPAV Basilicata______________________________________________________ Aggiornamenti sull’attività sportivaIn riferimento alla situazione del CORONAVIRUS, preso atto di tutte le determinazioni emerse dalle varie ordinanze Governative e Regionali, la Federazione Italiana Pallavolo in accordo .. [continua]
Precisazioni in merito alla sospensione delle attività di tutto il territorio nazionale fino al 1 marzo

25/02/2020

Oggetto: Precisazioni in merito alla sospensione delle attività di tutto il territorio nazionale fino al 1 marzo.In merito alla sospensione delle attività a tutto il 1° marzo evidenziamo la nota di chiarimento fornita dall' Area Periferia e Tecnico sportiva della FIPAV.Eventuali nuove indicazione saranno portate alla vostra attenzione e pubblicate con i consueti strumenti.Un cordiale saluto.Segreteria C.R. FIPAV Basilicata______________________________________________________ La Federazione Italiana Pallavolo, nel monitorare costantemente l’evolversi della .. [continua]
Sospensione delle attività di tutto il territorio nazionale fino al 1 marzo

24/02/2020

Oggetto: Sospensione delle attività di tutto il territorio nazionale fino al 1 marzoDi seguito riportiamo il testo della comunicazione inviata dalla FIPAV a tutti i comitati e riportata agli organi di stampa.Pertanto risultano sospese tutte le attività di ogni ordine e grado fino a tutto il 1°marzo p.v. Un cordiale saluto.Segreteria C.R. FIPAV Basilicata______________________________________________________ La Federazione Italiana Pallavolo, congiuntamente alle due Leghe di Serie A Maschile e Femminile, rendono noto di aver deciso di sospendere l’intera .. [continua]
Inaugurata nuova sede Comitato Regionale Fipav Basilicata

08/11/2019

Inaugurata nuova sede Comitato Regionale Fipav Basilicata Inaugurata ufficialmente la nuova sede del Comitato Regionale Fipav Basilicata alla presenza del Presidente nazionale Pietro Bruno Cattaneo e del Vice Presidente Giuseppe Manfredi.Prima del momento ufficiale ed istituzionale il Presidente Cattaneo ed il Vice Presidente Manfredi hanno avuto modo di interloquire in maniera privata e conviviale con i rappresentanti delle società lucane e poi pubblicamente delineando le linee della federazione pallavolo e la vicinanza tra il vertice ed i territori."Per la pallavolo lucana .. [continua]
Gioca Volley S3 in Sicurezza, in 2100 a Tito per la “fiera” della schiacciata e della legalità

06/11/2019

In piazza o al chiuso non fa differenza. Il Gioca Volley S3 in Sicurezza conquista anche la Basilicata e più precisamente Tito, a pochi chilometri da Potenza, dove 2100 piccoli pallavolisti hanno gremito i padiglioni dell’EFAB (Ente Fiera Autonomo Basilicata) per sorridere, schiacciare ed imparare ad approcciare al mezzo ferroviario con maggior consapevolezza. Un nuovo successo per il progetto socio-sportivo ideato e realizzato da Ansf, Polfer e Fipav con il supporto di Kinder Joy of Moving, che ha visto scendere in campo le scuole e le associazioni lucane al fianco dei due ex .. [continua]
Link Utili
Federvolley Over the Block PortaleFIPAV FIPAV Online Guida Pratica Sportello fiscale Registro società sportive
Progetto Volley S3
Convenzione FIPAV-ICS


Convenzione FIPAV-ICS
Per info: www.federvolley.it/ics
Facebook
FIPAV - Comitato Regionale Basilicata
Via dell'Edilizia, 2D - 85100 - Potenza (PZ)
Tel. 0971-37123 - Email: basilicata@federvolley.it - cr.basilicata@pec.federvolley.it - Privacy & Cookie